Notizie

Indietro

PAGARE INFORMATI: COSA INDICA “IL COSTO MEDIO DELLA SPESA PER L’ENERGIA ELETTRICA E GAS NATURALE”

Come previsto dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico (Delibera 501/2014/R/COM), la nuova bolletta 2.0, in vigore dal 1 gennaio 2016, espone in modo sintetico tutti gli elementi essenziali di spesa:

-  Spesa per la materia prima: comprende gli importi fatturati relativamente alle diverse attività svolte dal fornitore;

-  Spesa per il trasposto e la gestione del contatore: sono i costi per il trasporto e misura dell’energia che non dipendono dal fornitore ma sono decisi trimestralmente dall’Autorità (AEEGSI) con criteri uniformi per l’intero territorio nazionale;

-  Spesa per gli oneri di sistema: sono gli importi fatturati per coprire i costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema elettrico (es. messa in sicurezza del nucleare e misure di compensazione territoriale, integrazioni delle imprese elettriche minori e promozione efficienza energetica, ecc.) e vengono pagati da tutti i clienti finali del servizio elettrico.

Nella prima pagina della bolletta è presente una voce di costo chiamata “costo medio unitario della spesa per la materia energia”, che viene calcolata come rapporto tra quanto dovuto per la voce “Spesa per la materia energia” e i consumi di energia elettrica/gas (kWh/smc) fatturati.

È molto importante sapere che questo valore non corrisponde al costo per kWh effettivo in quanto risente della presenza di importi diversi, come quote fisse e corrispettivi differenziati per scaglioni di consumo, espressi in funzione del livello di energia consumata, oltre che di un’eventuale voce relativa ai ricalcoli.

In pratica non può essere un parametro utile a capire quanto si paga l’energia elettrica o il gas anche se molto spesso ipotetici rappresentanti di compagnie di luce e gas chiedono di poter visualizzare la bolletta proprio per effettuare un confronto fra il costo medio ed il prezzo da loro proposto, fornendo così delle indicazioni errate ed acquisendo il cliente in maniera ingannevole. Il Consorzio Nazionale Innova Energia, oltre a contrattare con i fornitori delle condizioni economiche trasparenti e vantaggiose, si pone l’obiettivo di informare e tutelare i soci ed è disponibile per qualsiasi informazione o chiarimento al numero 0547-75621 o ad info@innovaenergia.it.

Clicca qui se non visualizzi correttamente questa email. - Se preferisci non ricevere e-mail come queste da parte di Innova in futuro Clicca qui per disiscriverti.